A Londra non piove, poi, così tanto

Ci sono miliardi di persone che non hanno mai visto Londra. Ma allo stesso tempo ce ne sono tanti altri che l’hanno vista. Chi non è mai stato a nella capitale inglese, leggendo libri, magazine e guardando film si fa un’idea della città. Che spesso è quella sbagliata. Chi invece l’ha vista, magari è arrivato nella City pensando una cosa e poi ne ha scoperta un’altra. 

Ci sono tanti miti su Londra, che la rendono attraente ma che la rendono anche difficile da capire. Miti che, poi la maggior parte delle volte sono anche sbagliati. Tipo a Londra piove sempre. Ma non è vero.

Piove più a Roma che raccoglie circa 800 mm di acqua l’anno mentre Londra ne fa 557mm. La capitale è la città più asciutta in UK, grazie alla sua posizione, lontana dall’entroterra e dai venti del sud-ovest che portano forti temporali dall’Atlantico. 

Beh, l’immagine del “lord” inglese con ombrello alla mano è vera. Magari si esce al mattino che c’è il sole, poi si prende la “tube” (è la metropolitana, così la chiamano a Londra) e a qualche stazione di distanza, piove. Ma piove solo per poco. Poi magari esce il sole di nuovo. 

Alla fine, parlando anche per esperienza personale, in tutti questi anni di vita a Londra credo di non aver mai usato l’ombrello. La water repellent jacket, con cappuccio, è la salvezza. Perché quando piove, qui, piove a vento e l’ombrello è praticamente inutile. Vi ritrovereste a camminare per kilometri chiedendovi: ma piove? 

Il vento lo deforma poi lo rimette nella sua forma normale e poi girate l’angolo e, non piove più. Non sono gocce d’acqua quelle che cadono dal cielo. Sembra vapore, sono piccole goccioline che non fanno neanche rumore. Quindi appena si potrà tronare a viaggiare e mettete nella valigia un k-way.

Recommended Articles

Skip to content